progetti
Duomo
Lapide della famiglia di papa Innocenzo XII Pignatelli di Spinazzola

L’attuale sistemazione del pavimento della cattedrale risale agli anni Cinquanta del secolo scorso e fu voluta dal Cardinale Alessio Ascalesi (1924-1952), Il restauro del pavimento è ricordato da un’epigrafe marmorea posta nei pressi della porta centrale. All’incrocio del transetto, fra il trono e il pulpito, vi è la tomba con ornamenti in bronzo, commissionata dal Cardinale Antonio Pignatelli (1686-1691), eletto Papa con il nome di Innocenzo XII, che fu poi donata al successore, il Cardinale Cantelmo, che la mise a disposizione della famiglia del Papa Pignatelli di Spinazzola.

La lapide, inclusa nel pavimento, è realizzata secondo la tecnica di esecuzione e di decorazione della tarsia marmorea. Le lastrine lapidee policrome sono state sagomate in varie forme per realizzare il disegno geometrico di insieme; ogni elemento è posto, secondo la tecnica tradizionale, sulla lastra madre o cassetta attraverso un impasto costituito da resina vegetale (colofonia) e da un inerte di tipo carbonatico. Ad arricchire la lapide è lo stemma della casata ed altri elementi geometrici e fitomorfi di bronzo.

Tempi di realizzazione
Dicembre 2020 – In corso
Obiettivo di raccolta
5.000 €
Collaborazioni
e partnership

OFFICINA RESTAURO
GALLERY